I sintomi della nona settimana di gravidanza

Il periodo della gravidanza porta grandi cambiamenti nel corpo della donna, non solo esteriormente ma anche nella funzionalità dell’organismo. 
Si manifestano quindi sintomi già dalle prime settimane di gravidanza, che possono essere riconosciuti come un segnale per sottoporsi a un test di gravidanza. 

9 settimane di gravidanza
La nona settimana di gravidanza corrisponde alla prima settimana del terzo mese di gestazione. I sintomi della nona settimana di gravidanza possono variare da donna a donna e comprendono:

  • stanchezza: le variazioni ormonali e il cambiamento nel corpo della donna per accogliere la crescita del bambino può portare in molti casi un senso di spossatezza;
  • seno ingrossato: l’azione degli ormoni porta a un aumento di volume del seno, dovuta alla crescita della ghiandola mammaria. Il seno risulta più teso e sensibile, e si può notare un leggero inscurimento delle areole dei capezzoli;
  • nausea e alterazione dei gusti: il cambiamento nella percezione dei gusti può portare all'avversione per alcuni cibi, favorendo così la sensazione di vomito. La nausea, tuttavia, è un sintomo che può essere assente in molte gestanti;
  • frequente bisogno di urinare: questo sintomo di gravidanza è dato dalla crescita dell’utero, che sta raggiungendo le dimensioni di un pompelmo e comincia a fare pressione sulla vescica;
  • sbalzi di umore: l’azione degli ormoni porta a un maggiore cambiamento dell’umore, che può passare velocemente da stati di tristezza ed euforia a sensazioni d’ansia.

La pancia alla nona settimana di gravidanza non è ancora evidente tuttavia si può iniziare a notare che alcuni indumenti iniziano a risultare un po’ stretti. La pancia comincia la sua crescita più evidente dal secondo trimestre di gravidanza, quando inizierà a essere necessario acquistare dell’abbigliamento premaman

Per te in regalo il calendario dei 45 esami in gravidanza

  • *
  • *
  • *
  • *